Video: “Evidence” – John Foxx and the Maths

Video

dall’album Evidence (acquista su amazon.it)

Regia di: Macoto Tezka

Brano scritto e registrato con i Soft Moon.

Annunci

Analogue Circuit – DVD + CD

Sarà disponibile dal 15 ottobre 2012 il primo DVD live di John Foxx.
Il titolo è “Analogue Circuit” e il pacchetto contiene, oltre al DVD della ripresa della performance omonima al Roundhouse di Londra che risale a giugno 2010, due CD audio dello stesso show.
La set-list è una degna retrospettiva della carriera di Foxx con alcuni brani dei primi Ultravox – con Robin Simon alla chitarra – passando per la pietra miliare Metamatic fino al debutto degli inediti de The Maths.
Il filmato live – girato con più telecamere in uno dei luoghi più importanti e più caratteristici di Londra – è arricchito dalla surreale grafica cut-up del VJ Barnbrook. Gli extra comprendono una galleria fotografica, i film per Interplay dello stesso Barnbrook, un’ intervista per la rivista Future Music rilasciata poco prima che la band andasse in scena e un filmato del regista Alex Proyas (I Robot)

Tracklist:

01.Parallel Lives / Film One
02.Plaza
03.This City
04.Burning Car
05.He’s A Liquid
06.No-One Driving
07.Underpass
08.The Running Man
09.Summerland
10.Watching A Building On Fire
11.Catwalk
12.Dislocation
13.Quiet Men
14.Slow Motion
15.The Good Shadow
16.The Man Who Dies Every Day
17.Just For A Moment

Gli stessi brani vengono divisi fra i due CD. Il pacchetto può essere ordinato ora da Townsend Records al prezzo di LST 25,50.                      FM

Destination – breve videoclip!

E’ apparso su youtube via il canale ufficiale JohnFoxxMetamatic un breve videoclip “work in progress” che accompagna il brano Destination di John Foxx & The Maths creato da Benge e Karborn. Il clip è stato ripreso presso gli studi di registrazione dello stesso Benge a Londra dove la coppia sta preparando un album previsto per l’autunno del 2010.
Lo studio di Benge ricco di strumenti elettronici analogici “d’epoca” è stato descritto da Brian Eno come importante per “l’archeologia” dei sintezzitatori.

30 anni di Metamatic

Trent’anni fa, nel gennaio del 1980 appunto, usciva il primo album solista di john Foxx METAMATIC, giustamente segnalato da Ondarock come “pietra miliare” del pop elettronico e non solo:

Disco-manifesto di uno stile e di un genere che saranno cifra inconfondibile, nel bene e nel male, di tutto un decennio, “Metamatic” ha anche il non indifferente valore simbolico di averlo inaugurato quel decennio. John Foxx, non solo erede e prosecutore dell’inestimabile lezione di Kraftwerk, di Eno, di Bowie. John Foxx prima di tutto genio sopraffino, artista di caratura “superiore”, capace di rendere unica la sua arte, di trasfigurare secondo la sua personalissima visione e il suo personalissimo songwriting uno stile che per quasi tutti gli altri pionieri e alfieri del synth-pop negli anni diventerà solo routine. Per gli altri, non per lui. – Marco Roma

Vi proponiamo uno dei brani meno conosciuti ma forse più rappresentativi dell’album e del nuovo sound creato da Foxx su Metamatic: